giovedì 30 giugno 2011

Pubblicazioni: Carmine Di Giandomenico e la sua "Band of Heroes"

Il 29 giugno 2011 ha visto la luce ngli USA il primo diegli otto numeri della mini-serie "All-Winners Squad: Band of Heroes" illustrata da Carmine Di Giandomenico, illustre prof della nostra Scuola del fumetto!

Grazie a questa serie - scritta da Paul Jenkins - uno dei personaggi storici della Marvel torna a vivere sotto una luce inedita: Capitan America. Lo vediamo, infatti, a capo di una squadra speciale di soldati americani composta da Super Eroi che muovono i loro passi  durante la  II Guerra Mondiale, come già avevamo potuto leggere nelle anticipazioni su Marvel Made in Italy qualche settimana fa.
Purtroppo bisognerà attendere un po' di tempo per vedere questi capolavori in Italia, perchè, come disse Carmine sul suo blog, "prima di una sua pubblicazione in Italia bisogna terminare la sua periodicità negli USA" e, dati gli otto numeri, passerà del tempo!

Trama:

Come si legge dal sito della Marvel o sull'intervista fatta allo seceneggiatore, Capitan America, affiancato da Bucky, guida una segretissima unità speciale dell' esercito americano fatta totalmente di Super Eroi. Essi si troveranno coinvolti in un'operazione militare segreta e la parte più interessante della storia si basa proprio su ciò che accade loro e che è rimasto uno dei più grandi segreti dell'esercito.

Tutti i personaggi che fanno parte della Band of Heroes sono in gran parte personaggi della cosiddetta Timely-era (da "Timely Comics", casa editrice fondata da Martin Goodman nel 1939, negli USA, antesignana della Marvel Comics). La premessa è che questi ragazzi furono veri eroi  di guerra durante il Secondo conflitto mondiale e le loro gesta furono narrate nei fumetti come forma di propaganda. Molti di loro hanno avuto una singola apparizione perchè morti in battaglia. La serie approfondisce proprio questo aspetto. Lo spunto della storia è dato da una giovane scrittrice che, leggendo del passato di suo nonno alla Timely, mette insieme i pezzi che rivelano un' operazione segreta.

La cover con la quale è uscito il primo numero è questa sotto ( by Mico Suayan, June Chung)

Insomma, una versione più accattivante dei personaggi dimenticati dell' universo Marvel, che ci accopagnano a scoprire le loro origini, un segreto nascosto da oltre 60 anni e che ha per sfondo un terribile conflitto mondiale.

Aspettando una possibile apparizione sulle pagine di questo blog, per spulciare gli altri titoli che portano il nome di Carmine Di Giandomenico, potete andare QUI.
Mentre qui sotto vi lasciamo (in ordine sparso) qualche tavola in B/N e a colori (color by Andy Troy) in tutta la loro bellezza e particolarità e che vi assicuriamo, avendone visti alcuni schizzi in anteprima mesi fa dal vivo, meritano davvero tutti i nostri complimenti e ci fanno promettere e giurare di acquistare gli albi quanto prima:






E come direbbe Carmine, "A presto, Wagliò!"  :)
Chiara

2 commenti:

  1. grazie ragazzi! Siete immensi!
    Carmine

    RispondiElimina
  2. Grazie a te, Oh Maestro :) Speriamo di non aver sbagliato nulla (nelle traduzioni, s' intende :p -by Chià-)

    RispondiElimina